Bibite con sonnifero sui treni Roma-Napoli, poi la rapina

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 aprile 2018 9:39 | Ultimo aggiornamento: 13 aprile 2018 9:39
Bibite con sonnifero sui treni Roma-Napoli, poi la rapina

Bibite con sonnifero sui treni Roma-Napoli, poi la rapina

ROMA – Narcotizzavano ignari passeggeri sui treni regionali della tratta Napoli-Roma offrendo loro delle bevande con dentro sostanze soporifere e quando le loro vittime cadevano in un profondo sonno venivano derubate di oggetti di valore.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

Arrestati dagli agenti dei Compartimenti polizia ferroviaria della Campania e del Lazio quattro persone. Gli investigatori hanno focalizzato la loro attenzione su una serie di episodi che vedevano coinvolti ignari passeggeri di treni regionali sulla tratta Napoli-Roma. Si è così accertato che i responsabili salivano abitualmente sui treni nella stazione di Aversa, vicino Napoli.

I poliziotti hanno così avviato una serie di servizi di scorta a bordo dei treni regionali considerati più bersagliati dalla banda. Ieri pomeriggio gli agenti della polfer hanno individuato e bloccato un cittadino tunisino di 32 anni che dopo aver addormentato un passeggero con del té gli rubava cellulare, soldi e passaporto.

Mentre in serata sono stati altri tre uomini che saliti alla stazione di Napoli Centrale hanno addormentato con del succo di frutta un altro passeggero per derubarlo. La vittima è stata trasportata all’ospedale di Fondi per le cure del caso. I tre, egiziani di 19, 26 e 36 anni, sono stati arrestati per tentata rapina pluriaggravata e lesioni personali aggravate e associati presso il carcere di Latina. Sono in corso ulteriori indagini per accertare se ci siano altri complici.