Treno deragliato a Livraga, chi sono i due macchinisti morti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Febbraio 2020 10:45 | Ultimo aggiornamento: 6 Febbraio 2020 10:51
Treno deragliato a Livraga, chi sono i due macchinisti morti

Treno deragliato a Livraga, chi sono i due macchinisti morti (nella foto Giuseppe Cicciù)

LODI – Le due vittime del deragliamento del treno Frecciarossa a Livraga (Lodi) avvenuto questa mattina, giovedì 6 febbraio, sono Giuseppe Cicciù, 51 anni, e Mario Di Cuonzo, 59, macchinista del treno e addetto delle Ferrovie dello Stato. I loro corpi sono stati ritrovati a circa 500 metri da dove è finita la corsa del treno. 

“La prevenzione è da sempre l’arma migliore”, aveva scritto il 14 ottobre scorso su Facebook Cicciù. Il macchinista era originario di Reggio Calabria. In diversi commenti social, l’uomo dimostrava di amare il suo lavoro. Aveva pubblicato diversi video di Trenitalia, tra cui quello dell’Alta Velocità con il commento riferito alla prevenzione sulla rete ferroviaria. 

Treno deragliato, la ricostruzione dell’incidente

Secondo una prima ricostruzione, poco dopo le 5.30 la motrice del convoglio, praticamente vuoto, sarebbe uscita dai binari finendo prima contro un carrello che si trovava su un binario parallelo, e poi contro una palazzina delle ferrovie, dove ha terminato la sua corsa. Il resto del convoglio ha invece proseguito la corsa rimanendo sui binari ancora per un po’ e la seconda carrozza ad un certo punto si è ribaltata fermando il treno. La motrice si trova a circa 100 metri prima di quello che rimane della seconda carrozza, sbalzata di lato rispetto alla massicciata e al di là dell’immobile delle ferrovie. Il tratto dove è avvenuto l’incidente appare, dalle immagini aeree, rettilineo.

A quanto si è appreso, sulla prima carrozza c’era un solo passeggero e anche nella seconda e nella terza ce ne erano pochissimi. Naturalmente le cause dell’incidente sono in corso di accertamento, ma nella zona, a quanto si è appreso, erano in corso dei lavori di manutenzione della linea. (fonte ANSA)