Sul treno da Ginevra a Venezia con 91mila euro nelle mutande

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Novembre 2020 16:26 | Ultimo aggiornamento: 2 Novembre 2020 16:26
Bonus Covid Coronavirus: 91 famiglie su 98 finto povere. Africo, Italia?

Bonus Covid: 91 famiglie su 98 finto povere. Africo, Italia? (Foto d’archivio Ansa)

Un imprenditore veneziano ha passato la dogana con 91mila euro nelle mutande.

A raccontare la storia, a raccontare la storia dell’imprenditore veneziano con 91mila euro in contanti nelle mutande, è il sito laregione.ch.

“Un 74enne imprenditore veneziano nei giorni scorsi a Domodossola, su un treno proveniente da Ginevra e diretto a Venezia  si legge – è stato trovato in possesso di 91mila euro, in banconote da 100 euro, e di 2’950 franchi.

L’ingente somma era nascosta in un paio di slip, con due tasche, che l’uomo indossava sopra la biancheria intima”.

L’uomo non è però passato inosservato. E non è passato inosservato il rigonfiamento di una delle tasche dei pantaloni.

A insospettire i finanzieri addetti ai controlli sui treni internazionali, si legge ancora sul sito laragione.ch, “un rigonfiamento di una delle tasche dei pantaloni indossati dal 74enne che, vistosi scoperto, ha dichiarato di nascondere valuta sulla sua persona”.

“Finanzieri e doganieri – si legge sul sito – hanno controllato anche la valigia e lo zaino che l’uomo aveva al seguito.

In applicazione della normativa valutaria, al 74enne sono stati sequestrati 42mila euro”.

Alla fine il 74enne è stato segnalato:

“L’uomo è stato segnalato alla Guardia di Finanza di Venezia per ulteriori accertamenti fiscali”. (Fonte: laregione.ch).