Giacomino è morto di leucemia 3 anni. Il suo sogno era…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Settembre 2015 16:37 | Ultimo aggiornamento: 11 Settembre 2015 16:55
Trenord e sogno del bimbo malato: capotreno per un giorno

Trenord e sogno del bimbo malato: capotreno per un giorno

MONZA – Giacomino ha 3 anni, soffriva di una forma di leucemia aggressiva e terminale e Trenord ha realizzato il suo sogno. Il piccolo è stato capotreno per un giorno qualche mese fa e ora si è spento a Monza, dove viveva ed era in cura.

Valentina Vitagliano sul sito MBNews scrive che ad accompagnare il bimbo c’erano i genitori e Momcilo Jankovic, medico responsabile del Day Hospital Ematologia Pediatrica di Monza:

“qualche mese fa il piccolo Giacomino, con tanto di cappello, è salito sul “suo” treno con partenza da Monza alle ore 11.33. Un treno Besanino che è arrivo alla stazione di Macherio alle ore 11.54. Ad accompagnarlo anche Momcilo Jankovic, medico responsabile del Day Hospital Ematologia Pediatrica di Monza:«È stata una mattina “memorabile” … non esagero, ma il sorriso e la gioia di Giacomino sono stati il grazie più bello all’impegno di Tiziano e Paolo e alla loro meravigliosa solidarietà. GRAZIE anche a tutti coloro che hanno contribuito a questo successo. Spero di avervi sempre “alleati” per altre iniziative per i nostri bambini che meritano come piccoli eroi il nostro supporto, il nostro amore e la nostra professionalità» ha detto il dottor Jankovic sulle pagine web de “Il notiziario online””.