Trentino. Incidenti in montagna, due morti e feriti gravi

Pubblicato il 8 agosto 2010 19:12 | Ultimo aggiornamento: 8 agosto 2010 20:53

E’ di due morti e vari feriti il bilancio della giornata sulle montagne del Trentino Alto Adige. Una escursionista di una trentina d’anni è morto in Alto Adige a causa probabilmente del distacco di una roccia mentre stava raggiungendo la vetta del Monte di Mezzo, in val Pusteria. L’uomo stava scalando con il fratello e sarebbe precipitato poco lontano dalla vetta a 2.568 metri di quota. Inutili i soccorsi. Sabato era morto sempre in Alto Adige, in Val Martello, in un incidente dalla dinamica identica, un escursionista tedesco.

L’elicottero di Trentino emergenza è invece intervenuto presso Rifugio San Nicolò, a Favè di Meida, nella zona di Pozza di Fassa, dove un escursionista ha perso la vita per un malore. Un altro escursionista è precipitato lungo un dirupo per una decina di metri sul sentiero presso il bivacco Minanzio a Tonadico, nel Primiero.

E’ stato recuperato dall’elicottero Aiut Alpin Dolomites e trasferito in gravi condizioni all’ospedale Feltre. Analoga la dinamica di un ulteriore incidente avvenuto nella zona di cima d’Ambiez, nelle Dolomiti di Brenta. L’escursionista èstato recuperato dall’elicottero di Trentino emergenza e trasferito in gravi condizioni all’ospedale S.Chiara di Trento.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other