Trento, trova portafogli con 1000 euro in stazione e lo restituisce. Nigeriano rifiuta anche la ricompensa

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 Giugno 2020 14:06 | Ultimo aggiornamento: 26 Giugno 2020 14:08
Trento, trova portafogli con 1000 euro in stazione e lo restituisce. Nigeriano rifiuta ricompensa

Trento, trova portafogli con 1000 euro in stazione e lo restituisce. Nigeriano rifiuta anche la ricompensa (Foto Ansa)

TRENTO – Ha trovato in stazione un portafogli con la bellezza di mille euro al suo interno. E il giorno dopo si è presentato alla Polfer per restituirlo. Accade a Trento, dove un nigeriano di 34 anni non ha voluto neppure la ricompensa per il bel gesto compiuto. 

L’episodio risale a inizio settimana, quando l’uomo, come ogni giorno, è passato in stazione per recarsi a lavoro. Lungo il tragitto ha notato il borsello per terra e lo ha raccolto. Quindi ha proseguito la sua giornata, portandolo via con sé.

Il giorno seguente si è recato all’ufficio della Polizia ferroviaria per riconsegnarlo, spiegando di non averlo fatto seduta stante per non tardare a lavoro. 

Aprendo il portafogli i poliziotti hanno trovato insieme ai documenti anche la sorprendente cifra in contanti. La proprietaria, una donna di origini dominicane, è stata quindi rintracciata e raggiunta dagli agenti per la restituzione. 

Trento, dopo la restituzione rifiuta la ricompensa

I poliziotti hanno chiesto al 34enne se volesse avvalersi del diritto alla ricompensa, così come stabilito all’articolo 930 del Codice civile. Ma l’uomo non ha voluto alcuna somma in cambio della sua onestà. 

Per legge il premio è del 10 per cento se la somma smarrita è inferiore a 5,16 euro e del 5% per somme di superiore entità.

Al contrario il 34enne, non solo ha rifiutato ma si è addirittura scusato per il ritardo nella riconsegna. La proprietaria ha voluto comunque rendergli omaggio, offrendogli 50 euro in segno di gratitudine. (Fonte: Corriere).