Cronaca Italia

Trento, trovato morto nel camper: ipotesi gioco autoerotico finito male

Muore in camper, ipotesi gioco autoerotico finito maleTRENTO – E’ stato trovato senza vita nel suo camper in Trentino, sembra per un gioco autoerotico finito male. Si tratta di un uomo di 41 anni di Innsbruck, che lascia la moglie e una figlia di 11 anni. Il corpo è stato rinvenuto dalla polizia di Riva del Garda a Torbole la sera del 2 gennaio, dopo la segnalazione di scomparsa data dalla moglie, rimasta in Austria.

Come riporta il quotidiano locale ‘Trentino‘, l’uomo, un piastrellista, aveva raggiunto la località sul lago per dedicarsi all’arrampicata, ma non dava ormai notizie da un paio di giorni.

Gli agenti l’hanno trovato con le corde da arrampicata intorno al collo, ma non appese in modo da fare pensare alla volontà di togliersi la vita, e l’ipotesi per questo è di un gioco autoerotico finito in tragedia.

Da valutare da parte degli investigatori ci sono ancora delle lievi tracce di quello che sembra essere stato il consumo di uno stupefacente, ancora da verificare. Disposta intanto l’autopsia, che potrebbe essere eseguita tra oggi e domani. Paiono però tendenzialmente esclusi al momento un malore improvviso, così come l’omicidio.

To Top