Treviso, Andrea Perpinello si suicida dopo averlo annunciato su Facebook

Pubblicato il 4 Febbraio 2010 13:18 | Ultimo aggiornamento: 4 Febbraio 2010 13:19

Ha atteso di essere solo in casa, ha scritto un biglietto di addio e si è tolto la vita con un colpo di fucile. Così ha deciso di andarsene martedì sera Andrea Parpinello, 17 anni compiuti il 30 ottobre, che viveva con la famiglia in via Castelginest, a Levada. Nel biglietto saluta tutti e dice di non poter reggere oltre il male di vivere che lo attanaglia come lasciato intendere aderendo ad un gruppo su Facebook il 29 gennaio.

Nessuno riesce a darsi una spiegazione per la tragedia che ha colpito così duramente la famiglia Parpinello, dilaniata da una morte sconvolgente. Andrea, studente modello dell’istituto Lepido Rocco, ha preparato tutto nei minimi particolari. Un piano messo in atto martedì.

Ha atteso che mamma Claudia Vizzotto fosse al lavoro nel salone di parrucchiera in via Manin a Oderzo, papà Irnerio non fosse ancora rientrato dalla sua occupazione di tecnico al Consorzio di Bonifica Sinistra Piave, e che non fossero in casa le due sorelle, la più giovane studentessa alle scuole medie, la maggiore di 25 anni al lavoro, per mettere in atto un piano che progettava da tempo.