Treviso, Tir fermato al casello: il camionista era ubriaco già dalle 9 del mattino

di redazione Blitz
Pubblicato il 31 agosto 2018 17:11 | Ultimo aggiornamento: 31 agosto 2018 19:15
Treviso, fermato per andatura irregolare: camionista ubriaco di mattina

Treviso, Tir fermato al casello: il camionista era ubriaco già dalle 9 del mattino

TREVISO – Lo hanno visto arrivare al casello di Treviso Nord della A27 con un’andatura irregolare. Così un Tir che trasportava oltre 30 tonnellate di vario genere, è stato fermato e allontanato dalla strada, grazie all’intervento di una pattuglia di Vittorio Veneto. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Il conducente, un 46enne di Conegliano, era già ubriaco alle nove del mattino. 

Il tutto accade la mattina di giovedì 30 agosto. Quando i poliziotti si sono avvicinati alla cabina per il controllo documenti, non hanno potuto fare a meno di notare un forte odore alcolico provenire dall’autista. L’uomo, sottoposto per ben due volte ad alcoltest, ha riportato un tasso di 1,44 g/l la prima volta e addirittura di 1,54 g/l alla seconda prova.

A seguito di ulteriori accertamenti, si è poi scoperto che il conducente era già incorso nel 2009 e nel 2012 in sanzioni penali per guida in stato di ebrezza. Ora rischia fino a 9 mesi di arresto e 5 mila euro di ammenda, oltre alla sospensione della patente di guida, immediatamente ritirata dagli operatori, per 1 anno.

Il mezzo pesante era destinato a Bergamo.