Treviso: cocaina a dentisti, avvocati, un politico. La “lista nera” di Ilir Leva

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Dicembre 2014 18:37 | Ultimo aggiornamento: 24 Dicembre 2014 18:37
Treviso: cocaina a dentisti, avvocati, un politico. La "lista nera" di Ilir Leva

Treviso: cocaina a dentisti, avvocati, un politico. La “lista nera” di Ilir Leva (foto Ansa)

TREVISO – Trema la cosiddetta “Treviso bene“: nella lista di un pusher albanese arrestato ci sarebbero nomi di professionisti stimati, vip della vita mondana locale e anche di un politico. Tutti acquistavano cocaina dal pusher. E ora i professionisti rischiano la radiazione dai rispettivi ordini professionali, se la Polizia dovesse decidere di rendere nota la lista dei consumatori.

Spiega il Gazzettino:

Dentisti, architetti, avvocati, imprenditori e pure un politico locale. C’era la Treviso bene nella lista di uno spacciatore albanese, Ilir Leva, 28 anni, residente a Villorba. Gente che era disposta a spendere anche 5mila euro al mese per la polvere bianca.

Il Gazzettino racconta anche come si sia arrivati all’albanese:

La polizia è arrivata a lui dopo aver arrestato Simone Cadamuro, l’ex calciatore finito nella bufera per spaccio di cocaina. Altre due persone vicine allo spacciatore sono state denunciate.

Tra i clienti dell’albanese anche una ballerina di lap dance che lo ripagava della droga con rapporti sessuali.