Treviso/ Figlio lega la madre di 68 anni al palo dello stendibiancheria e la picchia. Condannato a 4 mesi e 10 mila euro per danni fisici e morali

Pubblicato il 7 Luglio 2009 17:43 | Ultimo aggiornamento: 7 Luglio 2009 17:43

Le incredibili sevizie di un figlio su sua madre di 68 anni sono raccontate oggi, 7 luglio, dal “Gazzettino”. Nel 2006 un uomo, 45 anni, ha immobilizzato la madre contro il palo dello stendibiancheria, l’ha legata avvolgendola con  la pompa del giardino e ha potuto così picchiarla a suo piacimento. Il tribunale di Treviso, che si è trovato ieri a giudicare dell’incredibile vicenda, ha condannato il figlio degenere a 4 mesi di prigione ed a risarcire la donna con 10mila euro per i danni fisici e morali, oltre il rimborso delle spese legali.

Non era la prima volta, che il figlio, forse con disturbi psichici, martirizzava la madre. In precedenza, hanno scoperto gli inquirenti, il figlio aveva rotto volontariamente la caldaia con lo scopo di lasciare la donna senza riscaldamento e acqua calda in pieno inverno. Nella stessa occasione le aveva anche chiuso i contatori dell’acqua e della luce.

La storia è venuta alla luce grazie alla testimonianza della madre che nel 2006 dopo essere stata battuta dal figlio aveva chiamato in singhiozzi la figlia. «Vuole farmi impazzire», aveva detto la donna. Pare che il figlio avesse anche sistemato in casa della madre dei marchingegni per spiarla.