Treviso. Incinta del fidanzato, lo porta a casa. Lui è rom, genitori la cacciano

Pubblicato il 5 marzo 2014 9:27 | Ultimo aggiornamento: 5 marzo 2014 9:28
Treviso. Incinta del fidanzato, lo porta a casa. Lui è rom, genitori la cacciano

Treviso. Incinta del fidanzato, lo porta a casa. Lui è rom, genitori la cacciano

TREVISO – Marta Ceccato ha portato a casa il fidanzato da cui avrà un bambino. Una cena di rito con la famiglia di lei, diplomata di 23 anni, per far conoscere il fidanzato Raphael Hudorivic, 24 anni, futuro genero e papà del nipotino. Quello che forse la ragazza non si aspettava però è stata la reazione dei genitori: quanto hanno scoperto che il fidanzato è di origine rom, hanno rinnegato la figlia e l’hanno cacciata di casa.

La storia arriva da San Biagio, in provincia di Treviso. Lei è diplomata al liceo artistico e lui ha una qualifica di elettricista. Da due anni la loro storia d’amore andava ormai avanti e alla notizia della gravidanza la ragazza ha pensato di presentare il compagno alla propria famiglia.

Tutto bene, ma solo all’inizio. Quando i genitori hanno saputo che il futuro genero è di origine rom, poco ha importato per loro che avesse seguito le scuole in Italia e che fosse diplomato elettricista. Al termine della cena, che secondo quanto scrive Il Gazzettino era andata anche bene, quel cognome e quell’origine hanno pesato più della felicità della figlia e della futura famiglia. La ragazza è stata rinnegata e cacciata di casa.