Treviso, testa di maiale davanti la moschea di Cornuda

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Dicembre 2015 19:46 | Ultimo aggiornamento: 15 Dicembre 2015 19:46
Treviso, testa di maiale davanti la moschea di Cornuda

Foto d’archivio

CORNUDA (TREVISO) – Una testa di maiale è stata depositata da un gruppo di persone, la notte fra sabato e domenica scorsi, all’interno di una scatola per pasticceria, all’ingresso di un centro islamico che opera da oltre 20 anni a Cornuda, paesino in provincia di Treviso.

L’involucro, che conteneva oltre alla testa anche altri resti dell’animale, è stato preso in consegna dai carabinieri che si stanno occupando degli accertamenti. Il gesto, reso noto solo nella giornata di martedì, non è stato rivendicato e ha un precedente sostanzialmente identico che risale alla scorsa primavera a Montebelluna, sempre in provincia di Treviso.

Più che ad una forma di intimidazione verso i residenti di religione islamica, il sospetto degli investigatori è che l’atto sia riconducibile a una bravata di cattivo gusto, fatta magari da un gruppo di giovani senza nemmeno troppa premeditazione.

Gli islamici per ora non sembrano dare particolare peso a questo ritrovamento. Lo scorso 6 marzo una testa di maiale venne lasciata nei pressi della moschea di Montebelluna che ospita un’associazione islamica che si occupa di integrazione. A ritrovare la testa era stato un marocchino che verso le 3 di notte stava tornando a casa.