Treviso, ubriaco in auto assolto: non gli dissero che poteva chiamare l’avvocato

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 gennaio 2014 18:55 | Ultimo aggiornamento: 9 gennaio 2014 18:55

carabinieri_lpTREVISO – Ubriaco al volante, venne processato ma assolto perchè quando venne sottoposto ad alcoltest non venne avvertito dagli agenti che poteva avvalersi della presenza di un avvocato.

In primo grado il giudice, accogliendo l’eccezione sollevata dall’avvocato Cristiana Pollesel, aveva assolto l’imputato revocando il decreto penale di condanna da 23.500 euro e la sospensione della patente di guida per 2 anni.

Ma ora la procura di Venezia ha deciso di impugnare la sentenza e si andrà quindi a un processo d’appello.