Treviso/ Una zecca lo punge e intacca il sistema nervoso. Grave un trentenne di Conegliano

Pubblicato il 16 Luglio 2009 21:10 | Ultimo aggiornamento: 16 Luglio 2009 21:25

Un ragazzo di 30 anni  è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Conegliano, in provincia di Treviso. Il ragazzo è stato colpito da una grave forma di neuroborreliosi dopo essere stato punto da una zecca. La malattia colpisce il sistema nervoso e causa seri problemi di salute.

Il trentenne ha iniziato a manifestare “strani” sintomi neurologici quasi un mese fa: difficoltà nei movimenti e nell’articolazione della parola. Una neuropatia diffusa la sua, per la quale è stato ricoverato nel reparto di medicina dell’ospedale di Conegliano dove è stato sottoposto a una serie di accertamenti che hanno portato alla diagnosi di neuroborreliosi: il paziente ha detto ai medici che, nel periodo precedente il manifestarsi dei sintomi, era stato punto da alcune zecche.

Ora il trentenne, dopo aver trascorso una ventina di giorni nel reparto di medicina dov’è stato curato con una terapia antibiotica, è stato trasferito nel reparto di fisioterapia dell’ospedale di Vittorio Veneto per proseguire il recupero a livello neurologico.