Trieste, disperso durante arrampicata: trovato il cadavere dopo 5 giorni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 novembre 2018 1:02 | Ultimo aggiornamento: 30 novembre 2018 22:07

Trieste, disperso durante arrampicata: trovato il cadavere dopo 5 giorni

TRIESTE – Il soccorso alpino e speleologico di Trieste ha recuperato sotto le falesie dell’arrampicata della Napoleonica, il corpo senza vita di un uomo dell’apparente età di 50 anni, “Vili”, per la fidanzata e i suoi amici. Le spoglie sarebbero quelle di una persona scomparsa cinque giorni fa. L’intervento era nato infatti per cercare un disperso e l’individuazione è avvenuta dopo circa mezz’ora di ricerche da parte di una squadra dei vigili del fuoco il 29 novembre.

Sul posto hanno operato insieme dodici tecnici del soccorso alpino e le squadre dei vigili del fuoco. Per recuperare la salma, è stato necessario effettuare una calata tecnica con la corda. Una discesa lunga una settantina di metri dai piedi della falesia, dove è stato ritrovato il corpo, fino alla sottostante strada. Le spoglie dello scalatore sono state condotte con il toboga lungo un tratto molto impervio.

L’uomo era senza documenti e al momento della conclusione dell’intervento non era stato ancora identificato. In serata, però, la compagna del disperso ha postato un messaggio su Facebook sostenendo che “Vili” era stato trovato, morto. Sul posto sono intervenuti anche la polizia e i sanitari del 118.