Trieste, per pagare la escort che lo minaccia si fa portare i soldi dalla moglie

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 Dicembre 2018 12:54 | Ultimo aggiornamento: 10 Dicembre 2018 12:54
Trieste, per pagare la escort che lo minaccia si fa portare i soldi dalla moglie

Trieste, per pagare la escort che lo minaccia si fa portare i soldi dalla moglie (Foto archivio Ansa)

VERONA – Da Verona è andato in auto fino a Trieste insieme alla moglie e al figlio piccolo per raggiungere una escort di 21 anni che aveva contattato su internet e con la quale aveva preso appuntamento. Ma quando l’uomo, un trentenne veronese, ha lasciato la famiglia in macchina ed è salito nell’appartamento della accompagnatrice per consumare il rapporto, come pattuito su internet, è stato vittima di un agguato. 

L’uomo, riferisce il Giornale che cita La Verità, è infatti stato aggredito dal compagno della ragazza, che lo ha assalito con una affilatissima katana, una spada giapponese, con l’intento di derubarlo. Anziché i 160 euro che il trentenne veneto aveva concordato con la escort online l’aggressore gli ha infatti chiesto 300 euro. 

A quel punto il veronese, in preda al panico, ha telefonato alla moglie che lo aspettava lì sotto, senza sapere cosa fosse andato a fare il marito, e le ha chiesto di portargli subito i 140 euro mancanti. L’uomo ha poi denunciato l’accaduto alle forze dell’ordine. Secondo quanto riferisce Il Giornale, il pubblico ministero ha chiesto il rinvio a giudizio per l’escort e il compagno.