Trieste, tir con 50 kg di eroina al porto. Arrestato il conducente

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 luglio 2018 16:31 | Ultimo aggiornamento: 20 luglio 2018 16:53
Trieste, tir con 50 kg di eroina al porto. Arrestato il conducente

Trieste, tir con 50 kg di eroina al porto. Arrestato il conducente (Foto Ansa)

TRIESTE  – Blitz della Finanza al porto di Trieste. Un carico di oltre 50 chilogrammi di eroina è stato scoperto e sequestrato all’interno di un camion, proveniente probabilmente dall’Iran e sbarcato al porto del capoluogo giuliano. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] L’operazione è stata svolta dal Gruppo operativo antidroga della Guardia di Finanza.

Il sequestro rientra nell’ambito di una direttiva su maggiori controlli sugli arrivi di merce al porto, disposti da alcuni mesi dalla Procura della repubblica triestina. L’autista del tir, sottoposto a fermo, deve essere interrogato.

L’operazione è stata svolta dalla Guardia di Finanza di Trieste e dai funzionari del Servizio antifrode dell’Agenzia delle Dogane. Il tir, iraniano, era sbarcato da un traghetto proveniente dalla Turchia. Durante l’ispezione sono stati utilizzati due cani antidroga, “Jamie” e “Felda”, che hanno fiutato la presenza dello stupefacente in prossimità delle ruote del semirimorchio, richiamando l’attenzione dei militari.

Il controllo è stato effettuato anche con la scansione del mezzo con un’apparecchiatura a raggi X. All’interno delle strutture degli assi del semirimorchio sono stati individuati alcuni panetti con lo stupefacente, nascosti nella cavità dei semiassi, appositamente forati. Il conducente, un cittadino iraniano di 46 anni, è in carcere a Trieste. Il sequestro conferma la rilevanza della zona di Trieste come “porta di collegamento” per i traffici illeciti tra l’Italia e la penisola balcanica.