Trovato il corpo della 23enne ucraina Yana Malayko: era nascosto tra i rovi a Lonato (Brescia) FOTO

A Lonato in provincia di Brescia, in mezzo ai rovi è stato trovato il corpo di Yana Malayko, la 23enne ucraina uccisa dall'ex fidanzato Dumitru Stratan ora in carcere.

di redazione blitz
Pubblicato il 1 Febbraio 2023 - 18:05
yana malaiko ansa

Yana Malaiko (foto Ansa)

È stato trovato oggi 1 febbraio, poco prima delle 16, il corpo di Yana Malayko, la 23enne ucraina che viveva a Castiglione delle Stiviere e che era scomparsa il 20 gennaio scorso. Il corpo, nascosto tra i rovi, era in un campo al confine tra la provincia di Mantova e di Brescia tra Castiglione e Lonato, dietro ad una azienda florovivaista. 

In carcere a Mantova con l’accusa di averla uccisa è finito lo scorso 21 gennaio l’ex fidanzato moldavo Dumitru Stratan di 34 anni. Stratan è accusato di omicidio volontario premeditato e occultamento di cadavere. Nei ripetuti interrogatori predisposti dalla Procura, l’uomo si è sempre avvalso della facoltà di non rispondere, rifiutandosi di dare indicazioni utili al ritrovamento del corpo della giovane.

Yana, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, era esasperata dai continui litigi e dal disinteresse del compagno per la ricerca di un posto di lavoro.Per questa ragione aveva deciso di lasciare il 34enne. 

ana Malayko ansa

Il luogo del ritrovamento del corpo (foto Ansa)

Il corpo di Yana trovato dai Carabinieri

A trovare il corpo di Yara sono stati i carabinieri durante una battuta insieme ad alcuni volontari. Sul posto anche il procuratore capo di Mantova Emanuela Fasolato. Il corpo era sotto ad una catasta di legno. La zona della campagna tra Castiglione e Lonato è proprio quella in cui si erano concentrati gli sforzi delle squadre di ricerca nelle ultime settimane.

yana Malayko foto  ansa

Ansa

Forse dovresti anche sapere che…