Tunisi, molisani salvi: Filomena Manna, Maria Teresa Iannetta, Marco-Mauro D’Arcangelo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Marzo 2015 19:50 | Ultimo aggiornamento: 18 Marzo 2015 20:08
Tunisi, molisani salvi: Filomena Namma, Maria Teresa Iannetta, Marco-Mauro D'Arcangelo

Una fase dell’attacco al Museo del Bardo (foto Ansa)

TUNISI – C’era anche una comitiva molisana al museo del Bardo di Tunisi, quello in cui un commando che si è dichiarato dell’Isis ha fatto una strage (più di 20 morti). Si tratta di sei persone, quasi tutte di Bojano (Campobasso) che stavano facendo una vacanza. Hanno inviato un sms ai loro parenti in Molise per avvisarli che stanno bene. “Li abbiamo visti nelle immagini in tv mentre scappavano dal museo – riferisce una loro parente a Bojano – ma poi è stato impossibile contattarli telefonicamente, abbiamo solo ricevuto il loro messaggio nel quale scrivono che stanno bene”. Del gruppo fanno parte una coppia di coniugi, la sorella di uno dei due con il figlio, un cugino e un’amica di famiglia.

Nella comitiva di sei persone una donna di Bojano, Filomena Manna, sua figlia Maria Teresa Iannetta, lo zio della donna Marco D’Arcangelo e il figlio Mauro; con loro anche altri due amici: una donna rumena, Susanna Leet, che è la fidanzata di quest’ultimo, e una inglese, loro amica. Alcuni di loro hanno inviato messaggi ai familiari confermando che stanno bene e chiedendo di non ricevere telefonate. Il gruppo era partito per una crociera due giorni fa e doveva rientrare lunedì prossimo.