Cagliari: tunisina partorisce in strada davanti all’ospedale

Pubblicato il 21 luglio 2010 10:47 | Ultimo aggiornamento: 21 luglio 2010 13:05

Ha partorito in strada, a 20 metri dall’ospedale Civile di Cagliari, in piena notte, aiutata da due volontari del 118. Protagonista una giovane donna tunisina, come riporta il quotidiano L’Unione Sarda, rimasta sola nonostante le richieste di aiuto di alcuni passanti che in ospedale si sono sentiti rispondere: ”I medici non possono uscire”.

La donna, una trentenne di origine tunisina con cinque figli, era sdraiata sull’asfalto del parcheggio dell’ospedale, all’1:30 di domenica notte, quando i due volontari del 118, che stavano raggiungendo la loro auto, si sono accorti della scena e immediatamente hanno aiutato la donna a partorire il suo sesto figlio, un maschietto di 3 chili e 400 grammi.

Nel frattempo altri passanti hanno telefonato al 118 e chiesto aiuto in ospedale ma si sarebbero sentiti rispondere che i medici non possono lasciare il reparto: deve intervenire un’ambulanza, così come ha poi precisato all’Unione Sarda il prof. Giambenedetto Melis, direttore sanitario dell’Azienda Mista.

”Quando è stato possibile inviare l’ambulanza del nostro presidio – ha spiegato il prof. Melis – lo abbiamo fatto e il neonato è stato subito portato nel reparto di Ostetricia”.