Turismo/ Usa temono Italia e Francia: senatore pensa a una campagna pubblicitaria

Pubblicato il 13 maggio 2009 22:25 | Ultimo aggiornamento: 14 maggio 2009 10:02

Gli Stati Uniti hanno paura che Italia e Francia si portino via tutti i turisti e sono pronti a un’offensiva pubblicitaria per attrarre i visitatori. A segnalare il disagio degli Stati Uniti nei confronti delle bellezze della Vecchia Europa è stato il senatore democratico, Byron Dorgan, autore di un disegno di legge per creare un campagna pubblicitaria nazionale coordinata al fine di attrarre negli Usa i turisti di tutto il mondo.

Secondo i dati diffusi dalle aziende turistiche, i visitatori, durante un viaggio negli Stati Uniti, spendono in media 4 mila dollari a persona, generando un giro d’affari da 1.380 miliardi di dollari in ricavi (solo nel 2008) e garantendo 8,6 milioni di posti di lavoro. Ma la crisi finanziaria internazionale ha duramente colpito il turismo negli Usa: circa 200 mila posti di lavoro nell’attività sono scomparsi nel 2008 e, secondo il Dipartimento del Commercio, altri 247 mila svaniranno quest’anno.