Ubriaco, gli ritirano patente: si impicca. Passante lo salva

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 Novembre 2015 20:50 | Ultimo aggiornamento: 1 Dicembre 2015 10:02
Ubriaco, gli ritirano patente: si impicca. Passante lo salva

Ubriaco, gli ritirano patente: si impicca. Passante lo salva

UDINE – Stava rientrando a casa dopo un pomeriggio trascorso con gli amici al bar quando la polizia lo ha fermato e per ovvie ragioni gli ha ritirato la patente. L’uomo, 50 anni, residente in provincia di Udine, è risultato più che positivo all’alcol test. Ma per lui è una tragedia: con l’auto ci lavora e senza patente è rovinato. E’ così che tra i fumi dell’alcol decide di farla finita.

Rientrato a casa, dopo aver chiamato un amico che lo è andato a prendere, è stato accolto dalla moglie visibilmente irritata. Si è rintanato al primo piano per non essere rimproverato e si è infilato un cappio intorno al collo. Ma l’arrivo provvidenziale di un passante sotto la sua casa gli ha salvato la vita.

Quando ha visto l’uomo che penzolava dalla ringhiera del suo balcone, il passante lo ha raggiunto e lo ha sollevato per i piedi per non farlo soffocare. A quel punto la moglie, allarmata dalle urla del passante, è corsa fuori al balcone. La donna è riuscita a tagliargli il cappio con un coltello da cucina, poi i soccorritori del 118 hanno fatto il resto: dopo pochi minuti l’uomo è stato rianimato ed è salvo.