Uccide la moglie e si spara, la vicina: “Ho trovato Anna in una pozza di sangue sul mio zerbino”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 gennaio 2018 20:57 | Ultimo aggiornamento: 23 gennaio 2018 20:57
DAVIDE-MANGO-MOGLIE

Anna Carusone e Davide Mango

CASERTA – “La figlia di 14enne mi ha chiamato, ma quando sono uscita non c’era più e ho trovato la signora Anna in una pozza di sangue sul mio zerbino”. Questo il drammatico racconto della signora Mirna, vicina di casa di Anna Carusone e Davide Mango, l’uomo che ieri a Bellona, nel Casertano, ha ucciso la moglie, ha ferito cinque persone sparando dal balcone e poi si è tolto la vita poco prima del blitz della polizia.

“Ho visto la signora Anna cadere dalle scale e morire in una pozza di sangue sul mio zerbino – racconta Mirna in collegamento a Pomeriggio 5 -. Sono stata 3 ore da sola in casa, i carabinieri non potevano venire a prendermi perché Davide era armato. Mi hanno portato giù verso le 19, quando l’uomo ha promesso che non mi avrebbe sparato”.

E conclude: “Continuava a ripetere ‘Ho ucciso mio moglie’. Io ero terrorizzata, non sapevo se fosse ancora in casa o fosse sceso in strada”.

GUARDA L’INTERVISTA

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other