Uccise i genitori nel 1991. Rinviata l’udienza di affidamento per Pietro Maso

Pubblicato il 29 Maggio 2012 14:45 | Ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2012 14:49

MILANO – Il Tribunale di Sorveglianza di Milano ha rinviato l’udienza per Pietro Maso, l’uomo che nel ’91, a 20 anni, uccise i genitori nel Veronese, che ha inoltrato richiesta di affidamento in prova ai servizi sociali. I giudici hanno in sostanza accolto la richiesta avanzata nel corso dell’udienza dal sostituto pg Giulio Benedetti che aveva chiesto di acquisire documenti che possano fornire una ‘fotografia’ del periodo trascorso tra lo scorso giugno ed ora.

Allora i giudici di Sorveglianza avevano mantenuto la semiliberta’ (sospesa per un periodo in seguito alla denuncia di un uomo che lo stesso Maso aveva controdenunciato) dicendo pero’ ‘no’ all’affidamento in prova ai servizi sociali. L’udienza verra’ ripresa ex novo ed e’ stata fissata in autunno.