Lite tra gay: ucciso a Torino dal compagno sordomuto

Pubblicato il 6 Settembre 2011 0:15 | Ultimo aggiornamento: 6 Settembre 2011 15:08

TORINO, 05 SET – Un uomo, Michelangelo Nicotra, 42 anni, e’ stato ucciso nel centro di Torino a mani nude al termine di una discussione per motivi personali. L’aggressore, Ettore Brachetto, 42 anni, sordomuto, e’ stato arrestato dai carabinieri in flagranza di reato.

A dare l’allarme sono stati i vicini di casa a causa delle urla della vittima, provenienti dall’interno dell’appartamento, di proprieta’ di Brachetto. Quando i carabinieri sono arrivati e hanno aperto la porta dell’appartamento da cui provenivano i rumori hanno trovato la vittima con il cranio sfondato e l’aggressore che stava ancora infierendo su di lui.

“Appena i carabinieri della Compagnia San Carlo hanno sfondato la porta, hanno trovato i due uomini uno sopra l’altro: uno che non smetteva di colpirlo, l’altro sotto ormai inerme, con il cranio completamente sfondato”, racconta Erica Di Blasi con Alessandro Contaldo su Repubblica.