Cronaca Italia

Udine, malore al ristorante: muore a 46 anni

Udine, malore al ristorante: muore a 46 anni

Udine, malore al ristorante: muore a 46 anni

UDINE – Morire per un malore a 46 anni. Emiliano Bearzi è stato trovato senza vita dalla madre a Udine, nel “Ristorantino da Maria” che gestiva insieme alla compagna, Maria Buran. 

La mattina di martedì 19 settembre non si sentiva bene, tanto che era rientrato a casa. Nel tardo pomeriggio, però, aveva deciso di andare al lavoro per aprire il ristorante. Poco dopo le 17 la madre, che in quel locale gli dava una mano in sala e in cucina, è arrivata al ristorante e l’ha trovato in terra senza sensi.

La donna ha subito chiamato il 118 e i sanitari hanno tentato di rianimarlo per un’ora, ma non è servito. Bearzi è morto tra le mura di quel locale che, ricorda il Messaggero Veneto, da quattro anni gestiva con passione. Lascia una figlia.

Sul quotidiano veneto Christian Seu lo ricorda così:

Bearzi era molto noto in città. Con la compagna Maria Buran aveva aperto prima la trattoria “Da Maria” a Grions del Torre, nel 2008, dopo aver lavorato nell’ambito dell’odontotecnica. Cinque anni dopo la decisione di rilevare il Ristorantino di via Bertaldia, gestito per decenni da Liliana Pilutti. Il “nuovo” Ristorantino, ribattezzato “Da Maria” a segnare la continuità con la precedente avventura nel campo della ristorazione, è diventato in pochi anni uno dei locali più apprezzati dai gourmet udinese (…). Emiliano accoglieva con sorrisi e garbo gli avventori in un ambiente che aveva personalizzato con raffinato gusto. Emiliano era un habituè della curva nord dello stadio Friuli: quando il lavoro lo permetteva non perdeva una gara dell’Udinese. E allo stesso modo amava il basket, presenza quasi fissa sugli spalti nelle partite interne della Gsa. Da qualche tempo si era avvicinato anche alla politica: frequentava il gruppo locale del movimento Fiamma nazionale.

To Top