Cliente litiga con la prostituta: fotografato e sequestrato dal marito

Pubblicato il 23 Dicembre 2011 20:08 | Ultimo aggiornamento: 23 Dicembre 2011 20:08

UDINE – Il cliente di una prostituta ha chiesto la restituzione dei soldi dopo una prestazione giudicata insoddisfacente. Ne è nata una lite tra prostituta e cliente, sedata dal marito della donna. L’uomo ha scattato delle foto compromettenti al cliente insoddisfatto e lo ha chiuso in una stanza, liberandolo solo dopo la rinuncia alla somma di denaro.

Uscito dall’appartamento l’uomo ha denunciato l’accaduto alle forze dell’ordine. La vicenda è avvenuta lo scorso 29 aprile 2009 ad Udine, ma solo in questi giorni il marito della prostituta, un argentino di 58 anni, è stato condannato ad un mese di reclusione per violenza privata dal giudice Mauro Qualizza. L’argentino è stato invece assolto dall’accusa di favoreggiamento della prostituzione della moglie.