Udine: senza lavoro e sfrattato, operaio si improvvisa rapinatore

Pubblicato il 25 Giugno 2012 14:42 | Ultimo aggiornamento: 25 Giugno 2012 14:43

UDINE – Senza lavoro e costretto lasciare la casa entro fine mese si improvvisa rapinatore seriale di sale slot. Marco Tirelli, 47 anni, di Pozzuolo (Udine), ex operaio del settore edile, senza lavoro da circa un anno, e' stato sottoposto a fermo dalla Squadra Mobile di Udine su indicazione del Pm Andrea Gondolo quale presunto autore di due rapine e di una terza tentata messo a segno il 14, 20 e 22 giugno in una sala slot a Udine.

Gli agenti della Mobile lo hanno sorpreso mentre giocava alle macchine nella sala. Accompagnato in Questura ha ammesso le sue responsabilita' spiegando il gesto per la disperazione. I tremila euro frutto della prima rapina li avrebbe usati per pagare le bollette e il trasloco dall'abitazione che divide con l'ex moglie e che deve lasciare entro fine mese, non riuscendo piu' a pagare l'affitto. Gli altri 1.700 euro frutto della seconda rapina ha provato a giocarli nella speranza di una vincita. Il terzo tentativo e' fallito per la reazione del titolare cinese della sala che lo ha messo in fuga inseguendolo con una spranga di ferro.