Umberto Prinzi ucciso a Moncalieri 3 mesi fa. Arrestati i due presunti killer

di Alberto Francavilla
Pubblicato il 21 marzo 2019 8:03 | Ultimo aggiornamento: 21 marzo 2019 8:03
Umberto Prinzi fu ucciso a Moncalieri 3 mesi fa. Arrestati i due presunti killer

Umberto Prinzi ucciso a Moncalieri 3 mesi fa. Arrestati i due presunti killer (foto d’archivio Ansa)

MONCALIERI – Due arresti per l’omicidio di Umberto Prinzi, trovato morto lo scorso 14 dicembre a Moncalieri. I carabinieri del Nucleo Investigativo di Torino hanno fermato due torinesi accusati di aver ucciso l’uomo ormai 3 mesi fa. La vittima, uccisa con due colpi di pistola alla nuca, era tornato in libertà da quasi due anni, dopo averne trascorsi 22 in carcere per l’omicidio della fidanzata trans Valentina. Uccisa nel ’95, nel 2007 fece ritrovare il corpo e ammise il delitto.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, Prinzi è stato assassinato a bordo della sua auto, ritrovata poco tempo fa in un luogo diverso da quello in cui è stato trovato il cadavere. Sono in corso ulteriori accertamenti per ricostruire, con l’interrogatorio degli indagati, la dinamica del delitto e il movente, riconducibile a non chiare relazioni d’affari fra i tre.

Prinzi era finito in carcere per aver ammazzato Cosimo Andriani, la trans nota col nome di Valentina, uccisa nel 1995. I due avevano avuto una relazione. Prinzi, durante un litigio, strangolò Valentina e poi nascose il cadavere in un sacco, gettandolo in una scarpata nelle Valli di Lanzo. Condannato a 22 anni di carcere, si professò sempre innocente. Nel 2007 fece ritrovare il corpo e ammise il delitto. Nell’autunno del 2017 era uscito dal carcere. (Fonte Ansa).