Un po’ d’India a Pessina Cremonese: inaugurato il tempio sikh più grande d’Europa

Pubblicato il 27 luglio 2011 20:32 | Ultimo aggiornamento: 27 luglio 2011 20:34

(Foto LaPresse)

CREMONA, 27 LUG – A Pessina Cremonese (Cremona) e’ terminata la costruzione del piu’ grande tempio sikh d’Europa che verra’ inaugurato domenica 21 agosto. La data della cerimonia e’ stata fissata oggi.

La folta comunita’ di indiani, perlopiu’ impiegati in agricoltura, presente in provincia di Cremona sta preparando i festeggiamenti. Il sindaco Dalido Malaggi, convinto sostenitore della necessita’ di dare agli asiatici un luogo di culto, parla di ‘giorno storico per la comunita’ sikh e per tutto il territorio cremonese’. Gli indiani, infatti, attendono questo momento da piu’ di dieci anni.

Inizialmente volevano costruire il tempio a Vescovato (Cremona), ma il Comune ha impedito loro di concretizzare il progetto. La situazione si e’ sbloccata nel 2007 quando, grazie anche all’interessamento dell’allora presidente della Provincia Giuseppe Torchio e di un gruppo di sindaci, si e’ fatta largo la possibilita’ di realizzare il tempio nel polo sovracomunale di Pessina. Cosi’ e’ partito il lungo iter, seguito dalla partenza dei lavori.

Il tempio, progettato da Giorgio Mantovani, puo’ ospitare 500 persone; e’ alto 15 metri di altezza e si estende su una superficie di 2.352 metri quadrati. Imponente e pregevole sotto il profilo estetico, lo stabile e’ costato 1 milione e 300 mila euro. Ha una struttura portante in cemento armato e le pareti esterne sono caratterizzate da pannelli prefabbricati in fondo cassero con una matrice di caucciu’, che riproducono l’effetto di blocchi ‘splittati’ di granito bianco.

A piano terra ci sono la mensa, la cucina, il locale per il deposito delle scarpe e i servizi igienici. Al primo piano c’e’ invece la grande sala destinata alle riunioni e alle preghiere, mentre all’esterno e’ stato predisposto un ampio parcheggio.