Unione nazionale consumatori, il consulente al telefono è finto e ti vuole rifilare un contratto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Giugno 2019 11:27 | Ultimo aggiornamento: 18 Giugno 2019 11:28
Unione nazionale consumatori, il consulente al telefono è finto e ti vuole rifilare un contratto

Unione nazionale consumatori, il consulente al telefono è finto e ti vuole rifilare un contratto

ROMA – Se venite contattati per telefono da un consulente dell’ Unione nazionale consumatori alzate la guardia, meglio abbassate la cornetta: in questi giorni si sono moltiplicati i tentativi di mollare un nuovo contratto telefonico, una truffa ai danni di inconsapevoli utenti di compagnie telefoniche, potenzialmente noi tutti.

Specie se stiamo avendo qualche problema con il nostro gestore di riferimento: dall’altra parte del telefono qualcuno lo sa, magari ha intercettato qualche nostra lamentela via facebook (che ospita il servizio clienti). Di solito funziona con due telefonate a poca distanza l’una dall’altra.

Prima telefonata, l’esca. Un finto operatore della nostra compagnia telefonica ci chiama da un fantomatico call center per annunciare un rincaro della nostra tariffa dovuta ai motivi più vari. 

5 x 1000

Seconda telefonata, l’amo. Seccati per l’imprevisto aumento non ci farà troppo dispiacere ricevere una seconda telefonata in cui un sedicente consulente dell’Unione nazionale consumatori (Unc) che avrà buon gioco a indirizzarci verso un altro gestore con tariffe più economiche.

La scoperta della truffa. Forse troppo ingordi o solo poco intelligenti, i truffatori telefonici hanno fatto un passo falso: hanno provato a contattare il presidente dell’Unc, Massimiliano Dona che insospettito ha dato via alle indagini.

“Non penso che si tratti di iniziative suggerite direttamente dalle compagnie telefoniche – spiega Dona a Repubblica – in genere sono i call center ad architettare queste strategie perché hanno tutto l’interesse: fare più contratti possibile”. (fonte La Repubblica)