Università, è corsa per prepararsi ai quiz. Costa fino a 4 mila euro a studente

Pubblicato il 9 agosto 2012 9:11 | Ultimo aggiornamento: 9 agosto 2012 9:19

test di ammissione all'università, un corso di laurea su tre a numero chiusoROMA – Ci siamo: c’è chi ha cominciato già da alcuni mesi, chi si concede una pausa fino a dopo ferragosto, ma per molti è cominciato il conto alla rovescia per i test di ammissione all’università. E pure i conti in tasca perché la preparazione al quiz si è trasformata in un vero e proprio business che può costare fino a  4000 euro per studente. Tra le principali cause c’è certamente il fatto che ormai una facoltà su tre è a numero chiuso: dei 4.690 corsi di laurea esistenti sono 1.590 quelli con sbarramento all’ingresso, ovvero il 33,9% . Tra le facoltà meno accessibili, oltre ai 708 corsi di Medicina, Veterinaria e Architettura per i quali è il Ministero a dettare legge, ci sono infatti oltre 882 corsi scelti liberamente dai singoli atenei, costretti a limitare gli accessi per garantire un’offerta formativa dignitosa.  E ci sono anche atenei, come Catania e Palermo, dove tutti i corsi sono ormai a numero chiuso.

Ma la corsa al quiz scatta soprattutto per i posti a Medicina, Chirurgia e Veterinaria: quest’anno la possibilità di ambire a più università nell’ambito regionale promette di offrire qualche chance in più. L’anno scorso per un totale di 9.690 posti disponibili a Medicina e chirurgia, si sono presentati in 84.422, una media di 8,7 candidati a posto, con i picchi di Siena (13,5), Sassari (12,4), Salerno (10,9). Stessi numeri, in proporzione, a Veterinaria dove a fronte di 958 posti nel 2011 si sono presentati in 7.305, 7,6 per posto. Non fa eccezione Architettura con i suoi oltre 23 mila candidati per 8.760 posti.

Insomma, altro che vacanze. Per i diplomati del 2012 la sfida promette di essere più dispendiosa sia in termini di preparazione che economici. Si perché partecipare ai quiz non è certo gratuito. Si va dai 27 euro di Padova ai 60 di Bologna e i 70 di Napoli, passando per i 50 della Sapienza di Roma e della Statale di Milano. Fino ai 110 euro della Luiss Guido Carli di Roma. Considerando che ogni studente tenta la sorte più volte, la cifra lievita. E poi c’è il costo dei manuali che possono arrivare fino a 115 euro o, per i più motivati, i corsi full immersion che vanno dai 400 euro per pochi giorni a fine agosto fino ai 4000 per corsi più lunghi che durano qualche mese magari anche con un soggiorno vacanza abbinato alle sessioni di studio.

Il rettore del Politecnico di Milano, Giovanni Azzone, precisa: “Noi diamo la possibilità ai ragazzi di fare i est già dal terzo anno di liceo. Possono tentarlo anche più volte: il nostro obiettivo è motivarli e infatti i test anticipati costano 30 euro anziché 50. Per la preparazione mettiamo a disposizione un volume scaricabile online”.

Come prepararsi al meglio, allora, senza lasciarsi ingabbiare dalle maglie del business dei quiz? “Con la clessidra da un minuto, che aiuta a calcolare i tempi, oppue con il Sudoku”, è il suggerimento del rettore dellla Luiss, Pierluigi Celli.