UrgnAltolà, la chat acchiappa-ladri dei vigili di Urgnano sospesa per privacy

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 luglio 2015 12:18 | Ultimo aggiornamento: 3 luglio 2015 12:18
UrgnAltolà, la chat acchiappa-ladri dei vigili di Urgnano sospesa per privacy

UrgnAltolà, la chat acchiappa-ladri dei vigili di Urgnano sospesa per privacy

URGNANO (BERGAMO) – Si chiama “UrgnAltolà” ed è una chat acchiappa-ladri aperta su Whatsapp dal comandante della Polizia Locale di Urgnano, in provincia di Bergamo, e messo a disposizione dei cittadini per segnalare, via chat, episodi di criminalità e condividere informazioni utili a prevenire eventuali furti. A meno di due settimane dall’avvio però il gruppo sentinella è stato sospeso per ragioni di privacy.

Secondo quanto riporta l’Eco di Bergamo, il consiglio comunale di Urgnano ha accolto una mozione presentata dall’ex sindaco ed attuale esponente della minoranza, Silvano Baretti, che chiedeva la chiusura del servizio. Il rischio, secondo Baretti, è che per prevenire furti e rapine, si configurino altri reati come l’abuso di potere, la calunnia e la diffamazione.

Occorre perciò stabilire un regolamento con limiti e competenze degli agenti e dei cittadini partecipanti al progetto. Di qui la scelta di sospendere momentaneamente il servizio: “Scriviamo un regolamento di controllo di vicinato –  spiega Baretti – di modo che poi ciascuno si assume la responsabilità di quello che dice e che fa”.