Vaccini: il papà è “no vax”, la mamma favorevole. Il giudice dà ragione a lei

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Aprile 2019 16:40 | Ultimo aggiornamento: 18 Aprile 2019 18:53
vaccini pistoia

Vaccini: il papà è “no vax”, la mamma sì. Vince lei, sentenza del giudice

PISTOIA – Non vaccinare è contro la Costituzione perché “i medici, quando pongono l’attenzione su vaccinazioni di consistente impatto nei minori fanno che quello che la Costituzione ha previsto per la nostra società: vale a dire la salute per tutti i cittadini“. E’ la sentenza con cui il giudice del Tribunale di Pistoia Fabrizio Amato, come riporta La Nazione, ha autorizzato una madre a sottoporre i due figli a tutte le vaccinazioni obbligatorie e raccomandate da Asl e pediatra e ai relativi richiami per pertosse, tetano, difterite, polio, anche senza il consenso del padre ‘No vax’.

Il tribunale di Pistoia è stato chiamato in causa dalla donna dopo mesi di litigi con il coniuge per chiedere l’autorizzazione a vaccinare i figli. Con sentenza del 9 aprile, il giudice ha deciso che i bambini vanno vaccinati pur senza il consenso del padre.

Il padre durante l’udienza ha un po’ ammorbidito la posizione sui richiami dei vaccini obbligatori. Ha detto sì, condizionandolo però alla verifica della ‘copertura’: se i miei figli sono ancora coperti, i richiami sono inutili. No deciso invece all’anti papilloma virus al figlio più grande e alla ‘chiamata’ dell’Asl per il più piccolo. Il giudice ha richiamato “la tutela della salute come diritto costituzionale che riguarda non solo l’individuo, ma tutta la collettività del Paese. E la responsabilità genitoriale verso i figli minori: elemento indiscutibile che implica, tra le molteplici necessità della prole, l’obbligo dei genitori di garantire ai figli il più ampio diritto alla salute”. (fonte ANSA)