Vairano Patenora (Caserta), finanziere uccide moglie e cognata: poi si ammazza sparandosi.

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 novembre 2018 19:32 | Ultimo aggiornamento: 15 novembre 2018 19:41
Vairano Patenora finanziere

Vairano Patenora (Caserta), finanziere uccide moglie e cognata: poi si ammazza sparandosi

CASERTA – Un maresciallo della guardia di finanza, Marcello De Prata, 52 anni, ha sparato contro la moglie e contro la sorella di lei, uccidendole, poi si è sparato alla testa: l’uomo è morto poco dopo in ospedale. La tragedia è accaduta a Vairano Patenora, in provincia di Caserta.

Secondo quanto accertato dai carabinieri, il militare è entrato nel negozio che appartiene alla famiglia della moglie, la cartolibreria Laurenza in via Roma, e ha ucciso quest’ultima, Antonella Laurenza, e la sorella, Rosanna; il finanziere ha fatto fuoco anche verso i suoceri, che sono rimasti feriti. Ha quindi rivolto l’arma verso di sé: inizialmente era rimasto ferito gravemente ed era stato ricoverato in ospedale, dove è però poi deceduto. La tragedia sembra sia avvenuta per precedenti liti tra l’uomo, la moglie e i familiari di quest’ultima.

“Lei era terrorizzata, viveva con la paura di essere uccisa. Erano continue le liti con il marito”, riferisce, secondo quanto riporta Pupia.tv, un’amica di Antonella Laurenza.

Ai carabinieri non risultano comunque denunce a carico del 52enne finanziere. La coppia aveva due figli.