Val Maira (Cuneo), due turisti francesi muoiono in una baita avvelenati dal monossido

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Dicembre 2018 14:59 | Ultimo aggiornamento: 25 Dicembre 2018 16:07
Val Maira (Cuneo), due turisti francesi muoiono in una baita avvelenati dal monossido (foto d'archivio Ansa)

Val Maira (Cuneo), due turisti francesi muoiono in una baita avvelenati dal monossido (foto d’archivio Ansa)

CUNEO – Due turisti di nazionalità francese, entrambi di 57 anni, sono stati trovati senza vita all’interno di una baita in una borgata isolata della Val Maira, nel Cuneese.

Le due camere dell’abitazione, situata nel comune di Monterosso Grana, erano sature di monossido di carbonio. Al momento dell’intervento dei vigili del fuoco e del personale medico del 118 una delle due stufe a legna presenti era ancora accesa.

Solo ieri, lunedì 24 dicembre, diciassette ragazzi sono rimasti intossicati a Sant’Angelo Lodigiano.

I ragazzi si erano riuniti nella taverna di un’abitazione del centro storico in via S.Martino e Solferino per festeggiare la notte di Natale.

La chiamata al 118 di Milano è arrivata quando uno di loro è svenuto accanto al camino della taverna acceso per scaldarsi. Quando i sanitari del 118 sono arrivati, tramite strumenti idonei, hanno immediatamente constatato la presenza di un’alta percentuale, nella stanza, di monossido di carbonio.