Valanga Gran Zebrù travolge e uccide alpinisti: 3 morti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 marzo 2018 22:07 | Ultimo aggiornamento: 22 marzo 2018 23:10
Gran Zebrù, valanga travolge e uccide 3 alpinisti

Valanga Gran Zebrù travolge e uccide alpinisti: 3 morti

BOLZANO – Una valanga sul Gran Zebrù ha travolto un gruppo di turisti austriaci e tre persone sono morte sotto la neve.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela.

Le vittime sono Andreas Klein di 28 anni di Hall in Tirol, Martin Ferschmann di 49 anni di St. Georgen e Tamara Hoebinger di 32 anni di Waidhofen an der Thaya. La terza vittima era rimasta ferita ed era stata soccorsa in gravi condizioni sotto la neve, in stato di ipotermia e con un politrauma, ma è morta poco dopo l’arrivo nel reparto dell’ospedale di Trento.

La valanga sul Gran Zebrù si è staccata verso le ore 10.40 da quota 3.400 ed è scesa fino a 2.800 metri di quota nei pressi di Passo Bottiglia, travolgendo una comitiva di scialpinisti austriaci, fra cui due uomini ed una donna. Tre militari della stazione di soccorso alpino della Guardia di finanza di Silandro, fra cui un’unità cinofila, hanno raggiunto il luogo della slavina.

Giunti sul posto, si prodigavano immediatamente nelle ricerche delle persone disperse, traendo in salvo, seppure in gravi condizioni, la donna e, purtroppo, constatando il decesso dei due uomini, rispettivamente, di 49 e 26 anni. La donna è stata trasportata dall’elisoccorso all’ospedale di Trento, dove si trova in terapia intensiva. Sono tuttora in corso i rilievi di polizia giudiziaria da parte dei finanzieri, al fine di ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other