Valanga sul Gran San Bernardo, travolti 5 sciatori italiani: 4 morti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 febbraio 2015 18:01 | Ultimo aggiornamento: 22 febbraio 2015 11:02
Valanga sul Gran San Bernardo, travolti 5 sciatori italiani: tutti vivi

Valanga sul Gran San Bernardo, travolti 5 sciatori italiani: tutti vivi

LUGANO – Una imponente valanga ha travolto sabato pomeriggio, poco prima delle 14, cinque scialpinisti italiani sul versante svizzero del Gran San Bernardo. Quattro di loro sono stati ricoverati in rianimazione, ma sono morti poco dopo l’arrivo in ospedale. Due delle vittime sono Gianluca Spina e Francesca Clerici, entrambi residenti in provincia di Milano.

Il gruppo stava andando all’ospizio del Gran San Bernardo quando è stato investito dalla slavina: tutti i cinque sono stati tratti in salvo e trasferiti in elicottero in ospedale a Martigny. 

Gli escursionisti stavano salendo verso il rifugio in condizioni di maltempo e forte vento, sci ai piedi, quando sono stati presi dalla valanga. Alcuni sono riusciti a liberarsi dalla neve, altri sono rimasti sepolti ma sono stati rapidamente estratti.

5 x 1000

L’incidente è avvenuto a La Combe des Maures, poco sotto l’ospizio, a circa 2.000 metri di quota. Le operazioni di soccorso sono rese difficili dalle cattive condizioni meteo che hanno inizialmente impedito agli elicotteri di salire in quota.

Solo ieri in Valgrisenche, in Valle d’Aosta, un’altra comitiva è stata investita da una valanga: anche in quel caso, però, nessuna vittima.