Valerio Catoia insultato su Fb: è il campione di nuoto down che salvò una bimba in mare

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 Novembre 2019 14:26 | Ultimo aggiornamento: 18 Novembre 2019 14:26
Valerio Catoia insultato su Fb: è il campione di nuoto down che salvò una bimba in mare

Valerio Catoia in una foto d’archivio

ROMA – Era il 2017 quando Valerio Catoia, campione di nuoto affetto dalla sindrome di down, salvò una bimba che stava affogando in mare. Il presidente Sergio Mattarella lo nominò Alfiere della Repubblica e Francesco Totti lo omaggiò con una maglia autografata. Oggi Valerio è finito nel mirino degli haters che lo hanno pesantemente insultato su Facebook. 

L’odio si è scatenato su una pagina che asserisce di fare humour nero. Qualcuno ha condiviso un articolo che elogiava l’impresa eroica di Valerio commentando: “Guardatelo sembra un cane”. E giù tutti a ridere e farsi beffe di lui con emoticon e altri epiteti denigratori.

“Ha usato il monogommone”, scrive qualcuno. “Dowgnino… E non è nemmeno un cane”, risponde qualcunaltro. E poi il più greve di tutti: “Bastava sparargli”. Secondo quanto riferito da Clemente Pistilli sul quotidiano La Repubblica, ora sulla vicenda indaga la polizia postale di Latina. Il papà di Valerio ha pure provato a contattare gli amministratori della pagina, chiedendo loro di smettere di denigrare il figlio, ma per tutta risposta è stato insultato a sua volta. Di qui la scelta di rivolgersi alla polizia postale. Al momento il gruppo Facebook non è più attivo ma gli investigatori sono già al lavoro per risalire ai responsabili.

Fonte: Repubblica