Valerio Nobili, primario del Bambin Gesù ha infarto in bici e muore a 52 anni

di Alberto Francavilla
Pubblicato il 16 marzo 2019 14:05 | Ultimo aggiornamento: 16 marzo 2019 14:05
Valerio Nobili, primario del Bambin Gesù di Roma ha infarto in bici e muore a 52 anni

Valerio Nobili, primario del Bambin Gesù ha infarto in bici e muore a 52 anni (foto Facebook)

ROMA – Un malore improvviso, una tragedia inaspettata che colpisce la famiglia, il Bambino Gesù e tutte le famiglie e i bambini che lo avevano conosciuto e apprezzato. Valerio Nobili stava tornando dal lavoro in bicicletta, quando si è accasciato al suolo, per un improvviso malore. E’ morto così, in piazza Thorvaldsen a Roma, a soli 52 anni, il primario di Epatologia, Gastroenterologia e Nutrizione all’ospedale pediatrico Bambino Gesù e docente di Pediatria alla Sapienza, dove era professore associato.

Inutili i soccorsi dei sanitari del 118, che hanno solo potuto constatare il decesso del medico, presumibilmente stroncato da un infarto. “Con il cuore spezzato diciamo addio al nostro carissimo Prof. Valerio Nobili”, ha scritto il Bambino Gesù sulla sua pagina Facebook, pubblicando una foto del pediatra. Tantissimi i commenti al post, molti dei quali da parte dei genitori dei piccoli pazienti del dottore.

Carlo Picozza aggiunge su Repubblica: “Se n’è andato un grande ricercatore”, commenta Il direttore della Pediatria dell’Umberto l, Bruno Marino, “un amico fraterno, un uomo gioviale”. Nobili, 52 anni, aveva al suo attivo oltre 200 pubblicazioni scientifiche ed era considerato nella comunità scientifica un punto di riferimento per l’epatologia.