Val di Tanaro (Imperia): è morto Danilo Saguato, scomparso a Natale

Pubblicato il 26 Dicembre 2010 16:37 | Ultimo aggiornamento: 26 Dicembre 2010 16:45

E’ stato recuperato il 26 dicembre il corpo senza vita di Danilo Saguato, 34 anni, celibe, nativo di Imperia e residente a Diano San Pietro (Imperia), disperso da Natale sulle montagne dell’ Alta valle Tanaro.

L’ escursionista è stato trovato verso le 11 di questa mattina dalle squadre di soccorso mobilitate dalle prime ore del mattino, dopo l’allarme lanciato ieri sera dai familiari che non l’avevano visto rientrare. Il giovane abitava coi genitori a Diano San Pietro.

Danilo Saguato conosceva la zona, dove nel periodo estivo si recava a pascolare le mandrie, insieme al padre. Nel giorno di Natale da solo, ha raggiunto Briga Alta, dove ha lasciato la propria vettura, una Alfa 1470 di colore grigio e con le ciaspole ha deciso di compiere una escursione in solitario, ma ha percorso solo un breve tratto precipitando in un canalone profondo oltre circa duecento metri, in località Gombassa, sempre nel comune di Briga Alta.

L’allarme è scattato in serata da parte dei genitori che hanno fatto intervenire i soccorsi, prima del calare della notte. Già la sera del 25, prima di interrompere le ricerche, è stata ritrovata l’auto, parcheggiata in una piazzuola di Briga Alta.

Secondo una prima ricognizione del corpo, la morte sarebbe stata causata da fratture e traumi conseguenti la caduta.