Valmontone, dipendente ustionata da sostanza chimica mentre sanifica il negozio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Maggio 2020 10:46 | Ultimo aggiornamento: 12 Maggio 2020 10:46
Valmontone dipendente ustionata mentre sanifica negozio

Valmontone dipendente ustionata mentre sanifica negozio (Foto archivio ANSA)

FROSINONE – Una dipendente di un negozio di Valmontone è rimasta ustionata da una sostanza chimica mentre sanificava il negozio in vista della riapertura del 18 maggio nella fase 2 dell’emergenza coronavirus.

L’incidente è avvenuto in un negozio di abbigliamento al Valmontone Outlet nel pomeriggio dell’11 maggio.

La dipendente, una donna di 42 anni di Ferentino, ha riportato gravi ustioni ed è stata trasportata in codice rosso in ospedale.

Secondo quanto ricostruito, la donna stava eseguendo le operazioni di sanificazione del negozio dove lavora.

Il secchio contenente una sostanza chimica si è capovolto e il liquido a ustionato gravemente la dipendente su viso e gambe.

Sul posto sono arrivati gli operatori del 118 e hanno prestato i primi soccorsi.

Vista la gravità delle ferite riportate nell’incidente sul lavoro hanno allertato i colleghi dell’elisoccorso.

Un elicottero del 118 è atterrato nel campo adiacente alla rotatoria dell’ingresso principale dell’Outlet.

La dipendente ustionata a Valmontone è stata stabilizzata sul luogo dell’incidente.

Poi è stata caricata sull’elicottero e trasferita d’urgenza all’ospedale San Camillo di Roma, dove è stata ricoverata in codice rosso.

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della stazione locale.

I militari hanno eseguito i rilievi previsti dal caso e che indagano per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente. 

Il negozio in cui si è verificato l’episodio dovrebbe riaprire nei prossimi giorni.

La dipendente stava svolgendo la sanificazione, come previsto dall’ultimo decreto emanato dal governo Conte per la fase 2. (Fonte: Frosinone Today)