Valsavignone (Arezzo), viadotto Puleto dell’E45 sequestrato e chiuso: rischio collasso

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 gennaio 2019 12:05 | Ultimo aggiornamento: 16 gennaio 2019 13:16
Valsavignone (Arezzo), viadotto Puleto dell'E45sequestrato e chiuso del viadotto Puleto dell'E45 (foto d'archivio Ansa)

Valsavignone (Arezzo), viadotto Puleto dell’E45sequestrato e chiuso del viadotto Puleto dell’E45 (foto d’archivio Ansa)

AREZZO – Disposti dal gip il sequestro e la chiusura del viadotto Puleto dell’E45, nei pressi di Valsavignone, in provincia di Arezzo, al confine fra Toscana e Romagna. Secondo i tenici, infatti, il viadotto è a rischio collasso. Il sequestro è stato notificato stamani dai carabinieri è in corso di esecuzione.

Le indagini sulle condizioni del viadotto erano partite nello scorso novembre dopo la pubblicazione di un video su Facebook. Video girato da un poliziotto in pensione che si trovava nei boschi circostanti in cerca di tartufi. Nelle immagini si vedeva chiaramente come il ferro di un pilone si fosse corroso.

Il pm durante le indagini ha anche chiesto un parere a una commissione tecnica di periti, gli stessi che avevano già certificato il pessimo stato di manutenzione nella zona di un altro crollo, quello della poco distante piazzola di Pieve Santo Stefano. Il verdetto dei tecnici non ha lasciato molti dubbi: il viadotto è a rischio crollo via via che viene appesantito dalla circolazione quotidiana dei veicoli.

Anas sta predisponendo la chiusura del tratto e l’individuazione di una viabilità alternativa per il traffico. A tal proposito è in corso una riunione in prefettura di Arezzo del Comitato operativo per la viabilità (Cov) con tutti gli enti interessati.

 

Questa la testimonianza del poliziotto in pensione che con un video su Facebook ha fatto partire le indagini: