Valter Giordano e le allieve di Saluzzo: gli sms. “Piaciuti i 9 in storia?”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 settembre 2013 9:39 | Ultimo aggiornamento: 9 settembre 2013 9:48

Valter Giordano e le allieve di Saluzzo: gli sms. "Grazie che ti piace tanto"SALUZZO (CUNEO) – Tanto sesso, voti, promesse e aspettative: c’è questo negli sms tra Valter Giordano, il professore del liceo Soleri di Saluzzo accusato di abusi sessuali, e le due allieve con cui aveva rapporti, secondo gli inquirenti.

Vera Schiavazzi su Repubblica riporta il testo di alcuni di questi messaggini. Sms inviati a partire dal 24 maggio fino all’intercettazione ambientale nella camera da letto di Giordano, il 5 agosto, quando, scrive Schiavazzi, una delle due vittime passò la notte con lui.

“Il 25 giugno, la ragazza più giovane scrive: «Sono stata ben contenta (…) a parte le gelosie x il resto sono felice». Lui risponde «Bello. Grazie che ti piace tanto». Il 3 agosto, quando mancano pochi giorni al suo tentativo di suicidio dopo la perquisizione a casa dei Carabinieri, quando sta per essere arrestato, Giordano tenta l’ultima mossa per agganciare la sua vittima, farla sentire speciale, «prescelta», e vincolarla a un silenzio che gli è indispensabile se vuole ancora salvarsi: «Sei l’unica a sapere che avrò la … (segue il nome della classe che lui stesso minacciava di lasciare, gettando molte allieve nel panico e ricevendo da più di una messaggi che gli chiedevano di «continuare la battaglia »). E aggiunge: «Del resto taccio».

“Il resto sono le voci, le perquisizioni, il sentirsi braccato. Lei risponde arrabbiata, ma inconsapevole: «Non ho capito x cosa tace, ma mi spiega poi». Annuncia che l’anno prossimo (quello che sta per iniziare) «accetterà la sfida», si batterà con le compagne e avrà successo a scuola anche senza aiuti: «A me non interessa più dei voti, non c’entrano con quello che uno sa…». Le valutazioni del prof sono un tema ricorrente. «Piaciuti i 9 in italiano e storia?», scrive Giordano. E la vittima, sui voti di fine anno: «Grazie per il 9 di italiano e storia, che sorpresa… ma me li sono meritati»). E lui le scrive compiacente: «Il tuo sms sui voti è perfetto»”.

In tutti gli sms le due giovani donne danno sempre del lei al professore. Al “TVB” (ti voglio bene) di lui rispondono “LVB”, le voglio bene. Lui risponde spesso senza punteggiatura e accenti, quasi imitando la scrittura nei messaggini degli adolescenti. Ci sono emoticon e molti punti esclamativi. Scritture simili, anche se tra i due mittenti ci sono 40 anni di differenza.

Ecco altri sms tra loro:

Giordano all’allieva:  “Ciao Picci, ti tengo informata. Ma dopo le 13 magari posso fare un salto da te”.

Giordano all’allieva: “Solo tu sai con certezza che avrò la tua classe. Perfetto tuo sms sui voti…”

L’allieva a Giordano: “Prof, lei non chiede mai scusa e dà sempre tutto, dico tutto, x scontato”.

Giordano all’allieva: “Come capisci non mi fido ne di tel ne di sms e ti parlo a voce appena si puo”.

L’allieva a Giordano: “Ma non pensare sempre a quello, ci si può vedere senza far nulla”.

Giordano all’allieva: “Mi spiace che tu non chiedi mai a tuoi. Non sai niente di ciò che fanno”.