Varese, donna razzista al supermecato: “Non mi faccio servire da un negro”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 ottobre 2018 14:13 | Ultimo aggiornamento: 13 ottobre 2018 14:13
Varese, donna razzista al supermecato Carrefour: "Non mi faccio servire da un negro"

Varese, donna razzista al supermecato: “Non mi faccio servire da un negro” (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Razzismo al supermercato: “Non voglio essere servita da un negro. Non mi va proprio”. Così una cliente 40enne ha lasciato la spesa sul nastro trasportatore della cassa di un di Varese ed è tornata fra le corsie pur di non dover interagire con il cassiere di colore che in quel momento (le 12.30 di giovedì scorso) era l’unico a cui i clienti potevano rivolgersi. A raccontare l’episodio è il quotidiano La Prealpina.

“Alla fine – spiega al quotidiano il 28enne che da oltre dieci anni vive e lavora nel Varesotto – la signora ha continuato con gli insulti, pretendendo di essere servita da italiani; e quando ha sentito che io e la collega stavamo per chiamare i carabinieri, ha lanciato con rabbia verso di me le lattine di birra che aveva intenzione di acquistare, andandosene in tutta fretta”.

I dirigenti del punto vendita hanno presentato denuncia, consegnando ai carabinieri le registrazioni delle telecamere del supermarket.