Varese: trovato un cadavere nella diga, è un operaio scomparso lo scorso primo aprile

Pubblicato il 12 Aprile 2010 12:05 | Ultimo aggiornamento: 12 Aprile 2010 12:05

Un’auto con a bordo il cadavere di un uomo è stata rinvenuta lunedì mattina sul fondo della diga di Creva a Luino, nel Varesotto. Verso le 7 erano in corso le operazioni di svuotamento dell’ invaso quando è emersa la vettura, una Wolkswagen Golf blu. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Luino e i vigili del fuoco, che attendono l’arrivo del magistrato per recuperare il mezzo.

Il cadavere ritrovato è quello di Paolo Valentini, un operaio di 31 anni scomparso di casa il primo aprile. I carabinieri di Luino escludono l’ipotesi di un omicidio. La targa dell’auto, recuperata dall’invaso, corrisponde a quella della vettura dell’uomo e il corpo è stato riconosciuto dai familiari.

Valentini abitava a Cavona, un paese di circa 200 abitanti nel luinese, e, a quanto si apprende, soffriva di problemi di depressione. Secondo le prime ricostruzioni potrebbe trattarsi di un suicidio o di un incidente.