Vaticano, vuole entrare vestito da Papa: arrestato turista americano

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Dicembre 2019 11:49 | Ultimo aggiornamento: 23 Dicembre 2019 11:49
Il Vaticano, Ansa

Il Vaticano (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Un turista americano si è presentato vestito da Papa e con una grande catena al collo con un crocifisso e, subito dopo, ha aggredito gli agenti di polizia.

È accaduto domenica 22 dicembre alle 10.30 ai varchi di via della Conciliazione, davanti a piazza San Pietro. L’uomo, di cittadinanza statunitense, alla domanda dei poliziotti su chi fosse, ha sostenuto di essere il Papa, ha rifiutato di mostrare loro un documento, e ha iniziato ad aggredirli. D.J.G., 69enne, è stato così arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, dagli agenti del commissariato Borgo e della sezione operativa dell’ufficio di gabinetto della questura di Roma.

Fonte: Agi.

Il Papa saluta la Terra dei Fuochi

Al termine dell’Angelus in Piazza San Pietro, papa Francesco ha salutato in particolare “la delegazione di cittadini italiani che vivono in territori gravemente inquinati e che aspirano ad una migliore qualità dell’ambiente e a una giusta tutela della salute”. Nella delegazione anche don Maurizio Patriciello, parroco di San Paolo Apostolo a Caivano, in provincia di Napoli, sacerdote simbolo della lotta ambientale nella ‘Terra dei Fuochi’. “Il problema dei rifiuti tossici e dei roghi non è assolutamente risolto – dice a Vatican News – ed ha ragione Papa Francesco quando pone l’uomo al centro, il suo sviluppo integrale”.

Fonte: Ansa.