Cronaca Italia

Vegani censurati dal parroco a Castelfranco Veneto: “Portano all’anoressia”

Vegani censurati dal parroco a Castelfranco Veneto: "Portano all'anoressia"

Il post su Facebook dei Vegani Castellani

CASTELFRANCO VENETO (TREVISO) – Vegani censurati dal parrocco di Castelfranco Veneto (Treviso): la loro condotta può portare all’anoressia, sostiene il sacerdote.

Lassociazione Vegani Castellani voleva presentare un libro, ma il parroco del Duomo, don Adriano Cevolotto, ha negato loro la sala, racconta il Corriere del Veneto. Il motivo, appunto, quello di “indurre a disturbi alimentari”. 

Il presidente dell’associazione si era rivolto al parroco per la disponibilità di un locale per presentare un libro. Il sacerdote prima ha detto sì, poi c’ha ripensato: la parrocchia è frequentata da adolescenti, troppo sensibili a certi temi alimentari. 

I Vegani Castellani si dicono stupiti. Sulla loro pagina Facebook hanno criticato la decisione:

 “A noi Vegani Castellani sembra inoltre assurdo che questa critica ci arrivi da un esponente di una chiesa che per chiedere grazie e fare penitenze da secoli si serve dello strumento del digiuno. Una ragazza anoressica non potrebbe forse fingersi penitente per mascherare la sua malattia? Sembra che questo dettaglio a Don Adriano sia sfuggito. Forse perché le sue considerazioni non derivano dal monitoraggio di un reale rischio, ma dal triste pregiudizio di chi non conosce”.

 

To Top