Velletri: esplosione in una palazzina, un ferito con ustioni gravi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 dicembre 2018 18:43 | Ultimo aggiornamento: 24 dicembre 2018 18:45
Velletri (Roma): esplosione in una palazzina, un ferito con ustioni gravi

Velletri: esplosione in una palazzina, un ferito con ustioni gravi (foto d’archivio Ansa)

VELLETRI – Esplosione in una palazzina di due piani nel comune di Velletri, ai Castelli, vicino Roma. Lo riferiscono i vigili del fuoco intervenuti con tre squadre. Secondo quanto si è appreso, un uomo è rimasto ferito ed è stato portato in ospedale con ustioni gravi. L’esplosione ha coinvolto la parte superiore dell’edificio che è crollata. La palazzina che è stata evacuata ed è al momento inagibile.

Valentina Lupia aggiunge su Repubblica Roma che al momento, spiegano i vigili del fuoco, non ci sarebbero altri feriti, né problemi di viabilità, mentre l’intera palazzina è stata evacuata e dichiarata inagibile. L’intervento proseguirà fino a tarda sera.

Il precedente del 2017.

Nel 2017 Piero Peroni, barbiere di 50 anni rimasto gravemente ustionato in seguito alla esplosione di una palazzina di Velletri (Roma), era morto. Troppe le ustioni e i traumi subiti. Peroni, proprietario di uno degli appartamenti dello stabile di piazza Martedì d’Ungheria, è morto nella notte tra domenica e lunedì 2 ottobre.

Peroni, informa Clemente Pistilli su Repubblica, viveva solo in quella casa ed è deceduto all’ospedale Sant’Eugenio di Roma, dove era stato ricoverato dopo essere stato soccorso e trasferito nella capitale con un’eliambulanza del 118.

A causare l’esplosione della palazzina, poco prima delle 18 di domenica primo ottobre, è stata una fuga di gas. La deflagrazione è stata talmente forte che ha fatto tremare anche le palazzine vicine e ha fatto crollare in strada pezzi di calcinacci, che hanno ferito lievemente due persone e danneggiato diverse auto.